RAPSODIA DELLA NOTTE

Agli occhi della notte
non mostro solo la mia parte migliore,
e se ce n’è una, io non la conosco;
ma credo nelle stelle,
credo nelle mani della gente,
e mi ammazzo di troppo fumo
o troppo alcool, se mi va,
o mi perdo in un nuovo amore
per avere altri stupendi ricordi peggiori.
Ormai ho fatto a pugni anche con Dio
e con i miei sogni, ma sto bene così;
mi perdo nella città di mezzanotte
e guardo il mondo
dal fondo dei bicchieri bevuti di vita,
ora che ho una bottiglia piena
di sogni e rimpianti,
ma solo la notte mi sa capire.
Adoro le complicazioni, fanno per me,
e a quest’ora che la città si deve ancora svegliare,
posso offrire alla Luna solo la mia poesia
e l’alcool di una vita tra la gente
a scrivere la rapsodia della notte

– Räd

tratto da “CONTRASTI” (2017)

#FreeThePoetry

– tutti i diritti riservati, ogni contenuto è depositato su Patamu, n.64459

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: