UBRIACO DI POESIA

A chi affiderò
la passione che ho amato e vissuto,
la città che ho cantato,
e il vino e l’alcool della notte,
e gli occhi di chi mi ha insegnato a vivere,
quando sarò ubriaco di poesia?
A chi dedicherò la mia rabbia?
Io scrivo di poesia nella notte
di amiche ‘ciocche di vodka e vita,
di queste amicizie più vere della mia anima
che mi mostrano la natura dell’amore:
ma sono solo parole,
mi rimetto ad ognuno per shottarle
e farle bruciare dentro,
per ricercare la libertà, la giustizia nella lotta,
per essere finalmente ubriaco di poesia.
Le parole di genti, dietro l’alcool di un pub,
mi fanno vivere fino in fondo
alla notte e nella solitudine
della mia anima affollata;
le mie amiche e l’amore,
mi riscoprono ad ogni bicchiere.
E sono io, me stesso più vero,
ubriaco di poesia

– Räd

tratto da “CONTRASTI” (2017)

#FreeThePoetry

– tutti i diritti riservati, ogni contenuto è depositato su Patamu, n.64459

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: