NECROPOLIS

Se c’era l’amore, dov’è che è morto?
Dov’è la veglia funebre
e le lacrime di rimpianti?
No, niente resiste al tempo,
e dove c’erano i tuoi occhi
ora vive la rabbia
sotto un cielo di tristezza.
Io non ho più poesia
da immortalare nelle parole,
ormai c’è solo una disillusa realtà
e un assordante casino di fulmini d’ira,
in un cimitero d’autunno sotto la pioggia
di pensieri di altri momenti migliori

– Räd

tratto da “CONTRASTI” (2017)

#FreeThePoetry

– tutti i diritti riservati, ogni contenuto è depositato su Patamu, n.64459

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: